Carduelidi

Il Cardellino è il re dei Carduelidi come si evince dal nome latino Carduelis Carduelis.
Sono riconosciute nove sottospecie:

  • Carduelis Carduelis Carduelis, è il comune Cardellino dell’Europa a sud della penisola scandinava;
  • Carduelis Carduelis Balcanica, diffuso dalla penisola balcanica sino alla Romania;
  • Carduelis Carduelis Brevirostris, vive in Crimea, Caucaso, Turchia del Nord ed Iran;
  • Carduelis Carduelis Britannina, diffuso nelle isole britanniche ed in Olanda;
  • Carduelis Carduelis Loudoni, si estende dall’Azerbaijan, Iran del nord e Mar Caspio;
  • Carduelis Carduelis Major, è il più grande tra i cardellini (15,5cm), si estende dai monti Urali ai monti Altai;
  • Carduelis Carduelis Nidiecki, Distribuita tra Anatolia, Iraq, Medio oriente, Sinai, Egitto, Rodi e Cipro;
  • Carduelis Carduelis Parva, insieme allo tschusii è la sottospecie più piccola (12cm). diffuso in tutta la penisola iberica, sui Pirenei, alle Baleari, nelle isole atlantiche Azzorre e Canarie e nel nord Africa;
  • Carduelis Carduelis Tschusii, vive nell’Italia insulare e meridionale.

L’incrocio sistemico e programmato con altri Carduelidi (vedi Negrito della Bolivia) da origine a “mutazioni” fertili e feconde di grande bellezza cromatica.

Composizione
Perilla bianca
Erba mazzolina
Lattuga bianca
Cicoria
Niger
Scagliola
Lino oro
Sesamo
Lattuga nera
Rapa
Chia
Camelina
Girasole
Papavero
Bella di notte
Canapuccia
Abete
Cipresso
Carduelidi
  • Manitoba - Carduelidi
  • Manitoba - Carduelidi
  • Manitoba - Carduelidi
  • Manitoba - Carduelidi
  • Manitoba - Carduelidi
  • Cardellino europeo
    Carduelis carduelis
  • Cardellino europeo
    Carduelis carduelis
  • Cardellino europeo
    Carduelis carduelis
  • Cardellino europeo
    Carduelis carduelis
  • Cardellino europeo
    Carduelis carduelis
Carduelidi

Disponibile in busta da 2.5 kg e sacco da 15 kg

Istruzioni per un uso corretto
Le grande varietà dei semi e le peculiari caratteristiche organolettiche di questo miscuglio consentono ad ogni specie allevata in cattività di riprodurre la dieta più affine ai propri fabbisogni naturali. La somministrazione giornaliera dell’alimento dovrà corrispondere alla quantità mediamente consumata nelle 24 ore, avendo cura di provvedere prima di ogni somministrazione alla pulizia e lavaggio della mangiatoia. Tale pratica igienico sanitaria dovrà essere estesa anche all’abbeveratoio, garantendo acqua fresca e pulita sempre a disposizione.

Nota di colore
Molteplici sono i riferimenti al Cardellino nella cultura occidentale, dalla mitologia greca (le Metamorfosi di Ovidio) a riferimenti nelle credenze pagane, sino alla crocefissione di Cristo. Varie le rappresentazioni pittoriche rinascimentali tra le quali la Madonna del Cardellino di Raffaello Sanzio. Ricordiamo inoltre il concerto per flauto “Il Gardellino” di Antonio Vivaldi.

Copyright © 2013 Manitoba s.r.l.