Criceti

La sottofamiglia Cricetinae (nome comune: criceto), contiene circa 18 specie, classificate in sei o sette generi. Quasi tutti hanno tasche guanciali espandibili per trasportare il cibo e sono notturni.
Il criceto comune misura circa 35cm contro gli 11/12 del criceto russo. Si nutrono prevalentemente di semi, sono ghiotti di mandorle, noci e nocciole e devono avere sempre acqua a disposizione. L'alimentazione è fondamentale per assicurare una vita lunga al proprio criceto; l'alimentazione sbagliata è la prima causa di morte prematura del criceto. Per il benessere del criceto bisogna assicurarsi che esso abbia sempre disponibile una buona quantità di cibo, sia per assecondare la sua tendenza ad accumulare, sia per evitare che possa rimanere senza; il criceto ha infatti un metabolismo molto accelerato, se privato di cibo può morire in breve tempo. Il Criceto è un animale territoriale, perlopiù non ama la compagnia dei suoi simili, anche se ci sono le eccezioni. Molto attivo di notte e dorme di giorno, ama una tana molto imbottita dove accumula tanto cibo e dove si appallottola per ore.

Composizione
Girasole Iregi
Pellet
Avena bianca
Paddy
Mais espanso
Carruba
Pisello fioccato
Favino schiacciato
Mais rosso
Zucca
Kardy - Cartamo
Arachidi pelate
Estruso verde
Estruso arancio
Albicocca
Banana

Criceti Could not load widget with the id 100.

Disponibile in busta da 1 kg e sacco da 15 kg

Istruzioni per un uso corretto
Il Criceti Manitoba è un alimento completo da somministrare in apposite mangiatoie in quantità corrispondente a quella mediamente consumata nelle 24 ore, e ciò in funzione dell’attività fisica, dello spazio a disposizione, del microclima e dell’età e della specie del criceto. Garantire acqua fresca e pulita sempre a disposizione.

Curiosità
Esistono lettiere apposite per criceti composte da materiali naturali, vegetali o minerali, biodegradabili come il tutolo di mais, però poco efficace a trattenere i cattivi odori. Sono da evitare lettiere polverose o aromatizzate (l'odore danneggia l'olfatto degli animali). Le lettiere per gatti non possono essere utilizzate perché sono altamente tossiche per i criceti. La carta (purché non inchiostrata o intrisa di sostanze chimiche) non è un materiale inadatto, tuttavia andrebbe cambiata tutti i giorni.

Copyright © 2016 Manitoba s.r.l.